«Tv di Stato non degna di un paese civile»

Berlusconi attacca la Rai: io sempre nel mirino, mi attaccano anche chi da sinistra lavora per il Paese

Sulla tv nazionale c’è una «volontà di colpire chi si impegna allo stremo per il bene del Paese anche fra gli esponenti della sinistra che si impegnano per questo; una volontà che non si vede in nessuna tv nazionale di nessun paese civile al mondo». È l’attacco del premier Silvio Berlusconi al sistema televisivo – e implicitamente alle reti pubbliche – nel corso di un comizio a Nuoro. «Quando vado sulla tv nazionale in seconda serata – ha proseguito il premier – mi bastano 5 minuti per sentire qualcosa contro di me: l’altra sera c’era addirittura un’astrologa che mi attaccava».

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...