Categorie
Montagna

” Routes Des Grandes Alpes”

Luglio m’è scivolato via in un baleno. Lavoro e ferie si sono dati da fare in modo pressochè costante cosi è finito tutto e specie le ferie in modo molto veloce. Direzione Francia, avevo un desiderio nascosto ( ma non troppo ) di fare alcuni passi alpini tra il confine italiano e francese cosicchè ho “bighellonato” in mtb in giro per passi e colli francesi. Il primo che volevo fare anche per la sua dislocazione geografica è stato il colle dellle finestre, in attesa di amici a Susa per andare a Valloire. Da Susa subito la strada sale irta ma fantastica in mezzo a poche case e poi su sterrato che ha visto in passato anche il giro d’italia dei professionisti, oggi sarebbe passato il Tour de France sulla strada che avevo deciso di fare per il rientro a Susa. Susa, colle delle Finestre, Pourrières, Sestriere, Oulx e Susa. Aria fresca e in quota davvero fredda come non mi capitava a luglio da molti anni. Sono stati un centinaio di km molto belli che mi hanno visto impegnato per tutta la giornata con un bel sole. Questo giro è nato perchè eravamo a Susa in attesa d’incontrare degli amici per recarci ai piedi del Galibier a Valloire dove ci sarebbe stata una manifestazione del Vélo Historique francese noi compresi. Amici che condividono la passione per il ciclismo specie quello d’epoca. Biciclette centenarie, maglie di lana, abbigliamenti di un’epoca passata ma che rappresenta una storia fantastica di personaggi che hanno fatto del ciclismo un fatto epico ed eroico. Il giorno della tappa del Tour de France con passaggio sul Galibier c’è stata l’ascesa in perfetto stile “historique” con personaggi che conosco grazie alla mia frequentazione dell’Eroica che si tiene a Gaioli in chianti i primi di ottobre di ogni anno. Gli eroici hanno fatto la salita del Galibier da Valloire ( circa 20km ) in perfetto stile d’epoca e io dietro loro a fare fotografie. E’ stato un giorno emozionante e giunti sulla vetta mi sono addirittura dimenticato di farmi immortalare davanti al mitico cartello che comprovava la mia partecipazione all’evento. Poi ho assistito al passaggio del Tour de France per la seconda volta, una carovana interminabile e la voglia di assorbire al piu presto la manifestazione festaiola francese! A sera ci siamo ritrovati tutti per salutarci e festeggiare in trattoria dandoci appuntamento a ottobre a Gaiole per l’eroica. Il giorno dopo ci dirigiamo verso il Col de la Croix de Fer. Raggiunto in camper abbiamo fatto un bel giro a piedi per assapporare il momento ma non mi sarei aspettato di vedere nevicare il giorno successivo e cosi il giro in mtb ho preferito non farlo scendendo dal passo in direzione Le Bourg d’Oisans. Bel paesino alpino dove il turismo gravita e prolifica grazie al fatto che è il punto di partenza per la salita all’Alpe d’Huez. Mitica e impegnativa salita verso un paese ( Huez ) che vive di sport in prevalenza invernali con la vicinanza dei numerosi impianti sciistici. La fortuna mi ha fatto fare la salita con un bel cielo azzurro e in mezzo ad un mare di ciclisti di ogni età, ma quello che mi ha lasciato perplesso è stato di vedere pedalare anche dei bimbi/e di una decina di anni, donne anziane ecc. Evidentemente il movimento ciclistico francese ha radici molto piu estese di popolarita e partecipazione rispetto da noi. Carico del breve ma interessante obiettivo raggiunto di ritorno in camper dico a mia moglie quello che ho visto facendo scattare in lei una molla che la porta a partire pure lei per la salita! Lungo queste strade noto un cartello con scritto ” Routes Des Grandes Alpes” …… interessante, sarà quello che mi porterà a fare altre mitiche salite francesi nei giorni successivi come il Lautarent, Il Galibier dove finalmente faccio le foto in vetta e dove anche mia moglie pedalerà, l’Izoard da Guillestre, splendido paesino ma pessimo meteo dove m’ ha visto prendere una massiccia dose d’acqua e naturalmente di freddo ai  2356mt del colle in discesa fino a Giullestre e che il giorno successivo mi ha impedito di fare in bici il Vars ( scarpe fradice! ) Arrivato sul Vars in camper, inforcato le pedule e riempito lo zaino abbiamo fatto un bel giro a piedi con la kelly, un Coker Spaniel, la quale si è sbizzarrita a rincorrere ogni cosa che si muoveva. Ora non mi resta che l’ultimo passo, stavolta sulla strada del ritorno in italia. Facciamo il colle della Maddalena o col du Larche che dir si voglia notando che il Vars verso Barcellonette è veramente impegnativo. Arriviamo a Vinadio dove il giorno successivo mi toglierò la voglia di fare il colle della Lombarda. Fin dall’inizio avevo in mente di fare un giro lungo e questo era il punto di partenza per fare: Vinadio, colle della Lombarda, Isola 2000 ( Francia ) Col de la Bonette a 2802mt , col du Larche ( Maddalena ) e Vinadio. Il meteo e un certo senso di appagamento mi ha fatto cambiare idea decidendo di terminare il girovagare per le alpi tra italia e francia dell’alta provenza qui. La valle dove si percorre la strada per il colle della lombarda è costeggiata da un torrente che mi intriga con i suoi giochi d’acqua, le cascate naturali, le fontane fatte con tronchi di alberi cavi, gli animali che si intravedono sulla riva e gli splenditi lamponi, le fragoline, le more che mi sono fatto durante la salita! Finalmente oggi ai 2350mt del passo verso Isola in francia c’è il sole, tempo di mangiare una barretta e la maglia si asciuga al sole! Mi vesto e mi appresto alla discesa godendo del magnifico paesaggio alpino sapendo che con la giornata avrà fine anche il periodo di ferie! Come tutte le cose belle anche questi giorni sono passati, mi sono tolto la voglia delle  ” Routes Des Grandes Alpes” magari un giorno lo rifarò con la mia bici e le borse, tutti i colli insieme, intanto mi sono piaciuti molto anche cosi, in camper, in bici e a piedi, importante è girare!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...