Categorie
Bike

La bicicletta non ha cassetti, i sogni li appoggi direttamente sui pedali

Una sera, solo in casa, davanti al pc, leggo aforismi, un link mi porta alla presentazione di un libro, uno dei tanti. Il racconto di una persona abbandonata dai genitori, lui minatore analfabeta, lei… ubriaca. Prima di diventare maggiorenne, viene ripreso dalla mamma. La rifiuta con accanimento ma inutilmente. Lascia nel cortile dalla casa dove aveva trovato affetto una bicicletta, la sua bicicletta! Da allora avrà il desiderio di viaggiare in bicicletta sulle strade del mondo. Sembra un romanzo ma è una storia vera, lo è di un ex ragazzo abitante in Via della Casa Comunale 1 (l’indirizzo che viene assegnato ai senza fissa dimora torinesi per mantenere la cittadinanza e il supporto sanitario) Che dire? dico che sognare è gratuito come è altrettanto gratuito sognare  di viaggiare in bicicletta, solo che Lui ha viaggiato negli ultimi 5 anni pedalando per oltre 25 mila chilometri! Una sorta di Forrest Gump italiano.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...