Categorie
Musica

Musica

Gia il titolo parla da se. “Musica” è una definizione un po astratta, nel senso che di musica ce n’è un sacco. Bella a secondo dei gusti personali. Brutta a secondo di chi la “subisce”. Per me non esiste bella o brutta, è sempre musica, sempre disposto ad ascoltare e assorbire qualcosa da tutti i generi. Ricordo da adolescente, studente “delle medie” dove avremmo finalmente avuto la lezioni di musica. Chissà che pensavo, chissà quali “viaggi” m’ero fatto. Mi misero in mano un flauto dolce e chissenefrega se sapevo già suonare uno strumento musicale, il quale era già stato assegnato ad un altro studente alle prime armi ( avevo già un gruppetto dove suonavamo i Beatles, Rolling Stones ecc. ) si doveva ubbidire. Siamo alla fine degli anni 60 e subito dopo avremmo visto Woodstock, un concerto che fece storia, e che storia!! Richie Havens, Country Joe McDonald, John Sebastian, Sweetwater, The Incredible String Band, Bert Sommer, Tim Hardin, Ravi Shankar, Melanie Safka, Arlo Guthrie, Joan Baez, Quill, Keef Hartley Band, Santana, Canned Heat, Mountain, Janis Joplin, Sly & The Family Stone, Grateful Dead, Creedence Clearwater Revival, The Who, Jefferson Airplane, Paul Butterfield Blues Band, Sha-Na-Na e Jimi Hendrix. Ho elencato tutte le performance non per farmi bello, tutti con Google ne sono in grado, ma perché di tutti gli artisti, quasi tutti erano sconosciuti ai più e alcuni dopo il festival sono spariti dalle scene musicali mondiali. Gruppi che hanno fatto storia, personaggi che “allora” facevano parte di un gruppo e successivamente si sono fatti conoscere come solisti. Siamo nel 1969. In Italia il film del concerto lo abbiamo visto molto dopo e ricordo che uscito dal cinema con in testa alcuni brani, Hendrix con l’inno americano con la chitarra …bruciata! Woodstock come dicevo fece storia. una storia di un genere di musica agli inizi. I primi “mostri sacri” e anche quelli che musicalmente hanno dato una svolta al pentagramma musicale furono i Beatles, dolci ma graffianti, melodici e anche rokkettari per quei tempi, mentre i Rolling Stones suonavano una musica più aggressiva, una miscela tra il genere rock e blues, un’evoluzione del rock & roll anni 50. Mi piace ricordare quei momenti, è per questo che vorrei “ricordare” e parlare a modo mio un po di MUSICA!!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...